Seguici su
Cerca

Insieme per il Bosco, il programma degli eventi

Pubblicato il 8 luglio 2022 • Ambiente

"Insieme per il Bosco. Conoscere, amare, custodire, valorizzare". Si chiama così il programma di eventi che avrà come unica location il Bosco delle Querce e che culminerà con la giornata di domenica 10 quando ricorrerà il 46esimo anniversario del disastro dell'Icmesa e della nube tossica di diossina. 
Ci saranno due momenti in cui "Insieme per il Bosco. Conoscere, amare, custodire, valorizzare" si incastrerà con una analoga iniziativa sovracomunale e multidisciplinare a cui aderiscono, fra gli altri, anche i Comuni di Seveso e Meda. Si chiama "L'arte della Terra. Festival di teatro, arte e natura" in corso di svolgimento fino a fine mese. Il primo si è già tenuto domenica quando l'associazione musicale culturale di Seveso Musicamorfosi ha portato in scena lo spettacolo per bambini (dai 5 anni) "Differenzio e ricicletta, una fiaba riciclata" con Roberta Carrieri e Giacomo Pratelli. Il secondo, sabato 9 luglio agli stessi orari, è sempre uno spettacolo teatrale per bambini (dai 5 anni) che si chiama "Questo Pianeta, storie di Zia Laura" a cura di Teatro in-folio di Meda con Beatrice Marzorati e Paui Galli, testo e regia di Davide Scaccianoce. 
Musicamorfosi dà l'appuntamento con Munedaiko a giovedì 7 luglio per un laboratorio di percussioni e danza giapponese. Il mattino (9.15 e 10.30 per gli studenti della scuola Frassati di Seveso) poi alle 11.45 per tutti.
Sempre sabato 9 ma alle 21 presso il centro visite - con ingresso da via Ada Negri - spazio all'approfondimento con l'incontro "L'ecologia di Laura Conti tra scienza e società" in occasione della riedizione del libro Questo Pianeta (Fandango Libri) di Laura Conti. Insieme a Laura Centemeri, Alberta Giorgi e Davide Caselli si parlerà di scienza, decisione pubblica e partecipazione partendo dall'impegno dell'autrice (scomparsa nel 1993) a favore di una cittadinanza scientificamente informata in modo responsabile da esperti che rendono la scienza come qualcosa di comprensibile.
Domenica 10, come detto, sarà la giornata più intensa e significativa con gli eventi (sette) concentrati nel pomeriggio. Alle 15 aprirà la mostra fotografica sul Bosco delle Querce a cura dell'associazione micologica "AMB Mario Galli" di Barlassina che alle 15.30 organizza anche una visita micologica (massimo 20 persone). Inter Nos (alle 16) è un laboratorio partecipato sull'interdipendenza reciproca curato da Vera Pravda, un'ora dopo c'è un altro laboratorio per famiglie "Pratiche di comunità" con Paola Anziché. Con nastri forniti dall'artista un gruppo di circa 20 persone proverà ad interpretare un disegno usando tutte le parti del corpo. Entrambi gli eventi saranno a cura di FARE. Alle 16.30 gli appassionati di natura potranno prendere parte alla visita guidata del Bosco delle Querce assieme agli esperti di Legambiente Lombardia ed Ersaf. "Perchè è nato?", "Come è stato costruito?" "Quale biodiversità raccoglie?" le domande che potranno essere formulate. Con Chiara Pasinetti, alle 17.30, si andrà alla scoperta dei suoni e dei rumori della natura con il "Bagno di bosco". Poi il gran finale alle 18.30 con la presentazione di "Insieme per il Bosco. Conoscere, amare, custodire, valorizzare", il progetto condiviso - che dà anche il nome alla rassegna - per la rigenerazione del Bosco delle Querce curato da Fare e Legambiente Seveso. Interverranno Laura Centemeri, Luigi Coppola, Emanuela Macelloni, Lisa Sacchi oltre ai rappresentanti delle Amministrazioni comunali di Seveso e Meda e delle associazioni operanti nell'area verde.
BOSCO A3 v3

Allegato formato jpg